Cosa fa la Massa Muscolare?

A differenza di carboidrati e lipidi, il nostro corpo non può immagazzinare scorte proteiche. Ad ogni pasto possiamo metabolizzare al massimo 20-30 gr di proteine ( notate che 100 gr di petto di pollo contengono circa 20 gr di proteine). Il 65% del contenuto proteico del corpo è presente nei muscoli. Solo il tessuto muscolare metabolizza azoto, solo il tessuto muscolare è responsabile del nostro Metabolismo basso o alto. Le proteine possono essere trasformate in carboidrati a scopi energetici e le proteine in eccesso che non vengono utilizzate per ricostituire o aumentare la massa muscolare perchè non svolgiamo alcuna attività fisica, vengono trasformate e stoccate in grasso di deposito e le scorie eliminate come urea con sovraccarico renale.

La massa muscolare si può sviluppare in un soggetto adulto solo se COesistono 3 fattori:

  • i mattoni (le proteine assunte con l’alimentazione)
  • i muratori (gli ormoni anabolici con i loro recettori ben funzionanti)
  • il Via ai lavori (l’esercizio fisico).

download (8)Ogni soggetto poi ha un massimo di massa muscolare che può accumulare deciso dal suo DNA, cioè dalle sue possibilità anaboliche. Questo limite può essere forzato dal doping e dal body building a livello professionistico, ma non è il nostro caso.

Quello che non deve mai succedere è perdere massa muscolare, cioè portare il corpo a smontare le proteine muscolari per ricavare energia e nutrirci, per farci rimanere in piedi insomma.

Questo succede:

Ciò che succede è ritrovarsi un metabolismo basso, che lavora molto lentamente, perchè l’esercizio fisico troppo spesso non rientra nelle nostre giornate. Pigrizia, scoraggiamento, il poco tempo, il lavoro,la famiglia, la casa sono i nostri peggiori nemici quando decidiamo di iniziare a fare attività fisica.

Dobbiamo invece, mirare a MANTENERE LA NOSTRA MASSA MUSCOLARE, e, per quello che ci è possibile, AD AUMENTARLA, anche di poco! Tutti possono fare qualcosa, tutti possono farcela con il giusto aiuto, OGNUNO A SUO MODO, OGNUNO CON I SUOI TEMPI, MA CON COSTANZA.

OGNI PERCORSO E’ PERSONALE E DEVE ESSERE PERSONALIZZATO.

Gennaio 5, 2016

Tag: